la nostra politica

di

Il mondo del giornalismo gastronomico, come in generale tutto il giornalismo e diremmo tutte le professioni, vive talvolta momenti di complicità, per dirla con un eufemismo, tra cronisti e protagonisti dei fatti, aziende, politici, imprenditori.

Non ci compete né interessa esprimere giudizi o anche solo commentare queste liaisons dangereuses, per passare dall’eufemismo al francesismo.

Ci interessa molto, invece, informare i lettori della nostra politica deontologica.

Il gourman e tutti i collaboratori del sito non intrattengono alcuna relazione commerciale con alcuno dei ristoratori, produttori, commercianti di cui raccontano. Manco accettano favori.

E’ evidente che, impiegando molta passione e tempo per raccogliere contenuti e storie direttamente alla fonte, capiti di intrecciare, a volta, relazioni amichevoli.

Si tratta sempre di amicizie libere, nate per condivisione di interessi o di emozioni, che denunciamo ai nostri lettori, apertamente e senza remora.