Giancarlo De Luca parla del Mercato della Terra del Sannio

Giancarlo De Luca, ingegnere, fiduciario della condotta Slow Food di Benevento, è stato il principale sostenitore del Mercato della Terra del Sannio, l’iniziativa annunciata in anteprima dal Sannio, che partirà il prossimo 18 marzo e si svolgerà nell’area mercatale di piazza Risorgimento/viale Mullusi, ogni terza domenica del mese. Lo abbiamo intervistato per raccogliere maggiori informazioni. Da quanto tempo guida la Slow Food in città? Sono fiduciario della condotta di Benevento dal 2014, quando, grazie alla fiducia dei soci, ho ereditato

Continua a leggere

#Vino | Il dono di Dioniso

Venerdì 9 febbraio, presso la sede di SannioWay in viale Aldo Moro, a Benevento, la delegazione di Benevento dell’Associzione Italiana Sommelier, terrà una degustazione di vini greci, condotta da Guido Invernizzi, medico a Novara e docente AIS. La serata si inserisce in un percorso culturale di approfondimento enografico, partito dalla Champagne e poi sviluppatosi tra Mosella (Germania), Sud Africa, Libano, Israele e Borgogna (Francia). Il titolo della degustazione, “il dono di Dioniso” , evoca l’antico dio greco ed è occasione

Continua a leggere

Libano e Israele: sei vini da scoprire

La gastronomia in generale e il vino in particolare sono straordinari media culturali. Attraverso la conoscenza di cibi e bevande si possono conoscere e approfondire fenomeni storici, politici, culturali, etnici, usi, tradizioni. La delegazione beneventana dell’Associazione Italiana Sommelier, guidata da Mariagrazia De Luca, ha da tempo intrapreso un percorso culturale di conoscenza di mondi insoliti o inattesi, attraverso la degustazione di vini del mondo. Dalla scoperta dei territori italiani (Valsesia, Valtellina) in cui il nebbiolo, grande vitigno italico, esprime attraverso

Continua a leggere

Il Taburno di Masseria Frattasi

Pasquale Clemente è l’anima della Masseria Frattasi, cantina vinicola insediata a Montesarchio alle pendici del Monte Taburno che la sovrasta con imponenza. L’opificio è alle spalle di una masseria in pietra risalente al ‘700, splendidamente affacciata sul paese con un aia-terrazzo che offre un’impareggiabile vista sulla medievale Torre di Montesarchio. Per un amicizia tramandata dai rispettivi padri, Pasquale ed i suoi fratelli sono miei amici d’infanzia e su quell’aia ci sono cresciuto. E’ per questo, per una remora radicata nell’etica

Continua a leggere

Site Footer