Taburno, Jenga, vigneti perduti, pecore morte. Storie da una terra alluvionata

Il gigante trema quando le pendici in cui affonda i suoi piedi smottano. Il Taburno, o meglio, il tratto del Massiccio che circonda il Monte Pentime, sul lato Est, quello che sta giusto in mezzo tra la Valle Telesina, la Valle Vitulanese e quella Caudina. I media nazionali non ve ne parleranno mai: questa è una storia di pietre, piccoli greggi, famiglie, semi, grano e patate. Mi ricordo ancora quando andai a girarci un piccolo cortometraggio. Io amo parlare delle

Continue Reading

The great gig in … Paduli

Il mio amico Giancarlo non manda mai inviti a casaccio. È selettivo, abbastanza riservato e molto scrupoloso. Sicché, quando mi sono ritrovata una social-notifica con la quale mi chiedeva di partecipare a questa inaugurazione, lo confesso, ho accettato senza neanche approfondire. Poi mi è toccato sapere di che parlavamo, quindi ho visitato la pagina dell’evento, e poi quella del locale. Ho capito bene: questo nuovo Wine Bar, che ha aperto a Paduli, in provincia di Benevento, si chiama proprio “Il

Continue Reading

Le ciliegie della Valle Telesina

Persino l’insospettabile dolcezza delle ciliegie può celare succulenti misteri, a quanto pare, se si è dovuta muovere la condotta Valle Telesina di Slow Food per fare luce sul ritrovamento dell’ennesimo tesoro ortofrutticolo italiano. La collaborazione con l’Associazione Commercianti di Giuseppina Casillo, impegnata in due giorni di copiose iniziative per favorirne la diffusione, insomma, ha dato luogo alla costruzione di qualche prima certezza. Scopriamo quindi, grazie al convegno sul tema, lo scorso 2 giugno a Solopaca, in provincia di Benevento, che

Continue Reading

Il guardiano di Cartizze

valdobbiadene, prosecco, osteria

Sono stata all’Osteria senz’oste nel settembre 2014, in piena vendemmia. Valdobbiadene e tutta la zona del prosecco DOCG era un pullulare di sforbiciate da pota e camion e odore di lieviti selezionati. Dopo un giro di visite per cantine, il mio amico Umberto mi fa: “ora ti porto da Cesare per l’aperitivo”. E andiamo. L’Osteria senz’oste è un buco in una casupola arroccata tra le fratte di una delle colline di Cartizze, che guarda a Sud-Est verso Santo Stefano, la

Continue Reading

Malvasia day 2014

Dalla vostra inviata sul posto. A Salina si cammina scalzi. La gente ha sempre un sacco da fare e gira in Ape, perché le stradine sono strette e irte e non sempre c’è il tempo di farsela a piedi. Non vi dico per scendere a mare: Punta Scario e Pollara (… sì, Pollara, quella del film Il Postino) ovviamente sono troppo belle, forse anche perché irraggiungibili se non con scarpinate di almeno dieci minuti. La gente qui è sprucida al

Continue Reading

Site Footer